Luglio Agosto 2004


IL GIALLO CONCERTO ROSSO
VIENE PRESENTATO A CANTALUPA

copertina libro Concerto rosso

In tutto 352 pagine per raccontare una città: Torino, palcoscenico di un giallo che sa accompagnare il lettore in angoli che evocano misteri e delitti. Un successo editoriale, pubblicato a metà degli anni 80 che aveva saputo contendersi le vette delle classifiche, al fianco di scrittori come Eco e Wilbur Smith, che ritorna ora negli scaffali delle librerie con un nuovo finale, una versione medita che senza dubbio sarà capace di conquistare sia chi non aveva letto il libro prime e sia chi conoscendolo ora vuole scoprire il suo nuovo finale.

L'autore, Pier Luigi Berbotto, ha scelto la giovane casa editrice, L'Ambaradan per riproporre questo giallo che muove i suoi passi nel mondo della musica, della pittura e dell'arte. E fin dalle prime pagine il protagonista, Alessio Dotta, un giornalista musicologo, invita il lettore ad entrare in una vicenda dai contorni inquietanti, uno spartito, il delitto, un antico oratorio nel cuore della Torino magica ed ecco che avviene quello che ogni scrittore spera: il lettore cambia ruolo e diventa protagonista le emozioni di Dotta sono ora migrate in colui che ha iniziato la lettura.

La presentazione del libro (edito da "L'Ambaradan", € 17,50) e l'incontro con l'autore si svolge a Cantalupa giovedì 15 luglio alle 21 nei giardini della villa comunale. L'iniziativa è stata organizzata dall'associazione Centro Culturale di Cantalupa con il patrocinio del Comune e in collaborazione con la libreria Elia. Per info. 0121.354552.